La pratica di Yoga

 Asana - Posizioni accuratamente scelte, sapientemente abbinate al respiro in sequenze dinamiche e/o statiche, producono effetti profondi di rilassamento, tonificazione, irrobustimento, elasticità di articolazioni, muscoli, sistema nervoso, stato d'animo. Nella calma il corpo prende una forma diversa, il sistema energetico rilascia tensioni antiche e recenti. L'energia vitale viene sbloccata. 

Pranayama - Non dispersione di Prana, il soffio vitale.
La pratica del pranayama deve essere delicata e sottile, rispettosa della Vita che ci abita. La pratica corretta delle tecniche respiratorie favorisce una buona circolazione dell'energia vitale.

Pratyahara - Ritiro dei sensi. Porta alla concentrazione. 
    
Dharana - Attenzione e concentrazione. Con varie tecniche su oggetti esterni o interni. Ma Dharana è anche lo stato che si produce spontaneamente, essendo il frutto di una pratica consapevole.

Dhyana - Con la pratica dello Yoga si inizia a percorrere la via che porta "dentro". Verso il centro profondo di . Meditazioni guidate e Silenzio consapevole accompagnano la mente in questa direzione.

Incontri  di approfondimento a tema per chi desidera arricchire la propria pratica Yoga con la conoscenza di alcuni testi antichi di riferimento. Per lo yoga lo studio dei testi antichi porta alla conoscenza di sè.